Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Storia della cartografia

Oggetto:

History of cartography

Oggetto:

Anno accademico 2024/2025

Codice attività didattica
LET0250
Docente
Paola Pressenda (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Beni culturali
Anno
1° anno, 2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
M-GGR/01 - geografia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto
Tipologia unità didattica
corso
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Gli studenti e le studentesse al termine del corso disporranno delle conoscenze relative agli aspetti teorici della storia della cartografia, dei lineamenti della storia della cartografia degli Stati Sabaudi e dell'esperienza di lettura degli elementi estrinseci della documentazione storico-cartografica, anche ai fini della catalogazione e schedatura del patrimonio storico-cartografico.

On completion of this module, students should be able to demonstrate a complete understanding of history of cartography's theories, a knowledge on Sabaudian States's history of cartography and the basis abilities on cataloguing historical maps.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:

- possedere padronanza dei lineamenti fondamentali di storia della cartografia

- conoscere i problemi posti problemi intorno alla catalogazione e alla schedatura del patrimonio storico-cartografico così come dibattuti nel corso del Novecento;

- padroneggiare i concetti chiave e le principali fonti e metodologie della disciplina

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

- conoscere i problemi, le fonti e i metodi della storia della cartografia 

- saper trattare in linea teorica dei problemi relativi alla catalogazione e alla schedatura del patrimonio storico-cartografico

- possedere attitudine alla rielaborazione critica della materia, all'argomentazione e all'organizzazione logica del discorso

- possedere una adeguata capacità di lettura critica di un saggio, della sua impostazione scientifica, dei metodi, della bibliografia e delle fonti utilizzate

AUTONOMIA DI GIUDIZIO E ABILITÀ COMUNICATIVE

- saper formulare autonomamente un giudizio ed esprimersi con padronanza del lessico storico cartografico

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO

- sviluppo di capacità di confronto critico e autonomo con gli aspetti teorico-concettuali, metodologici e applicativi di storia della cartografia

 

KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING

- Control of the fundamental concepts of the discipline

- Cartobibliography's problems

- Main trends in history of cartography

- themes, sources and methods in history of cartography

APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING

- themes, sources and methods in history of cartography

- master key concepts, sources and methods of research in  history of cartography;
- know and understand the main problems and tools in geography

- Critical reading capacity of a geographic essay, its scientific approach, methods, bibliography and sources

INDEPENDENT JUDGEMENTN AND COMMUNICATION

- make judgements and master geographical language in the discussion of theoretical and methodological issues in history of cartography

LEARNING SKILLS

- ability in the critical analysis of theories, methods and applied research issues in history of cartography

Oggetto:

Programma

Elementi di storia della cartografia - manoscritta e a stampa - dal XVI al XIX secolo, con particolare attenzione alla produzione cartografica degli Stati Sabaudi. Problemi di catalogazione e schedatura del patrimonio storico-cartografico. Esercitazioni di schedatura di carte storiche.

 

Basic concepts in history of cartography - manuscript and printed - between XVI and XIX century - with special attention to cartography in Sabaudian States. Cartobibliography's problems. Training in Map Cataloguing.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni, in presenza, della durata di 36 ore complessive (6 CFU), che si svolgono in aula con l'ausilio di proiezioni. Per il carattere del corso, del quale le esercitazioni costituiscono parte integrante, la frequenza è vivamente consigliata. 

Alle studentesse e agli studenti che siano impossibilitati a frequentare le
lezioni in presenza sarà assicurata la possibilità di fruire delle lezioni attraverso il deposito dei files audio/video nella piattaforma Moodle, insieme al materiale didattico.

The lectures, which total 36 hours (6 CFU), will be held in classrooms and accompanied by image projections. The attendance to the course is highly recommended, being the exercises in class a complementary part. A complete bibliography and cartographic images will be provided to the students after the course ends.

The students who are not able to attend face-to-face lectures may access audio/video recordings of the lectures available on the Moodle platform, along with teaching material.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame avverrà in forma scritta e consisterà nell'accertamento della conoscenza di quanto esposto a lezione e dei testi proposti durante il corso, con particolare attenzione all'acquisizione di contenuti, metodi e bibliografia di riferimento.

La valutazione sarà espressa in trentesimi.

The examination will take place in writing and will consist on the evaluation of the knowledge of the course content (course notes) and of the texts proposed during the course (maximum mark: 30/30).

 

Oggetto:

Attività di supporto

Per gli studenti/esse con DSA o disabilità, si prega di prendere visione delle modalità di ACCOGLIENZA (https://www.unito.it/accoglienza-studenti-con-disabilita-e-dsa), di SUPPORTO (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-e-studentesse-con-disabilita) di Ateneo, ed in particolare delle procedure necessarie per il supporto in sede d’ESAME (https://www.unito.it/servizi/lo-studio/studenti-e-studentesse-con-disturbi-specifici-di-apprendimento-dsa/supporto)

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Testi consigliati:

La preparazione dell'esame verterà sugli argomenti trattati a lezione.
Testi consigliati:
- D. WOODWARD, Cartografia a stampa nell'Italia del Rinascimento: produttori, distributori e destinatari, Bergamo 2002
- P. SERENO, Dalle rappresentazioni tolemaiche del Piemonte alle prime immagini moderne, in L. LAGO (a cura di), Imago Italiae. La fabrica dell'Italia nella storia della cartografia tra medioevo ed età moderna, Trieste 2002, pp. 315-321. P. PRESSENDA, Le carte del Piemonte di Giacomo Gastaldi, in L. LAGO (a cura di), Imago Italiae. La fabrica dell'Italia nella storia della cartografia tra medioevo ed età moderna, Trieste 2002, pp. 321-326.
- M. MILANESI, Il Piemonte sud-occidentale nelle carte del Rinascimento, in R. COMBA - P. SERENO (a cura di), Rappresentare uno Stato: carte e cartografi degli Stati Sabaudi dal XVI al XVIII secolo, Torino 2002, pp. 11-17. - P. SERENO, Rappresentazioni della proprietà fondiaria, in R. COMBA - P. SERENO (a cura di), Rappresentare uno Stato: carte e cartografi degli Stati Sabaudi dal XVI al XVIII secolo, Torino 2002, pp. 143-161. - P. SERENO, Paesaggio agrario, agrimensura e geometrizzazione dello spazio: la Perequazione Generale del Piemonte e la formazione del "Catasto Antico", in R. MANTINELLI - L. NUTI (a cura di), Fonti per la storia del paesaggio agrario, Atti del Convegno (Lucca 1979), Lucca 1981, pp. 284-296.
- P. SERENO, "Li Ingegneri topografici di Sua Maestà". La formazione del cartografo militare negli Stati Sabaudi e l'istituzione dell'Ufficio di Topografia Reale, in R. COMBA - P. SERENO (a cura di), Rappresentare uno Stato: carte e cartografi degli Stati Sabaudi dal XVI al XVIII secolo, Torino 2002, pp. 61-102.
- P. PRESSENDA, Carte topografiche e memorie corografiche. Un contributo alla storia della cartografia della regione alpina, Alessandria 2002, pp. 7-15; 43-76.
- E. CASTI, Catalogazione e schedatura cartografica: il superamento della tassonomia, in Geostorie n. 2-3 (2004), pp. 55-75.
- L. ROMBAI, Le cartoteche in Italia. II patrimonio cartografico italiano: cenni sulla sua consistenza e conservazione, in La Cartografia Italiana, Institut Cartográfic de Catalunya, 1993, pp. 205-229.
- P. PRESSENDA, Strumenti catalografici e repertori carto-bio-bibliografici: aspetti storici e nuovi scenari, in Geotema n. 58 (2018), pp. 164-171.

- D. WOODWARD, Cartografia a stampa nell'Italia del Rinascimento: produttori, distributori e destinatari, Bergamo 2002
- P. SERENO, Dalle rappresentazioni tolemaiche del Piemonte alle prime immagini moderne, in L. LAGO (a cura di), Imago Italiae. La fabrica dell'Italia nella storia della cartografia tra medioevo ed età moderna, Trieste 2002, pp. 315-321. P. PRESSENDA, Le carte del Piemonte di Giacomo Gastaldi, in L. LAGO (a cura di), Imago Italiae. La fabrica dell'Italia nella storia della cartografia tra medioevo ed età moderna, Trieste 2002, pp. 321-326.
- M. MILANESI, Il Piemonte sud-occidentale nelle carte del Rinascimento, in R. COMBA - P. SERENO (a cura di), Rappresentare uno Stato: carte e cartografi degli Stati Sabaudi dal XVI al XVIII secolo, Torino 2002, pp. 11-17. - P. SERENO, Rappresentazioni della proprietà fondiaria, in R. COMBA - P. SERENO (a cura di), Rappresentare uno Stato: carte e cartografi degli Stati Sabaudi dal XVI al XVIII secolo, Torino 2002, pp. 143-161. - P. SERENO, Paesaggio agrario, agrimensura e geometrizzazione dello spazio: la Perequazione Generale del Piemonte e la formazione del "Catasto Antico", in R. MANTINELLI - L. NUTI (a cura di), Fonti per la storia del paesaggio agrario, Atti del Convegno (Lucca 1979), Lucca 1981, pp. 284-296.
- P. SERENO, "Li Ingegneri topografici di Sua Maestà". La formazione del cartografo militare negli Stati Sabaudi e l'istituzione dell'Ufficio di Topografia Reale, in R. COMBA - P. SERENO (a cura di), Rappresentare uno Stato: carte e cartografi degli Stati Sabaudi dal XVI al XVIII secolo, Torino 2002, pp. 61-102.
- P. PRESSENDA, Carte topografiche e memorie corografiche. Un contributo alla storia della cartografia della regione alpina, Alessandria 2002, pp. 7-15; 43-76.
- E. CASTI, Catalogazione e schedatura cartografica: il superamento della tassonomia, in Geostorie n. 2-3 (2004), pp. 55-75.
- L. ROMBAI, Le cartoteche in Italia. II patrimonio cartografico italiano: cenni sulla sua consistenza e conservazione, in La Cartografia Italiana, Institut Cartográfic de Catalunya, 1993, pp. 205-229.
- P. PRESSENDA, Strumenti catalografici e repertori carto-bio-bibliografici: aspetti storici e nuovi scenari, in Geotema n. 58 (2018), pp. 164-171.



Oggetto:

Insegnamenti che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Chiusa
    Apertura registrazione
    01/09/2024 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 05/07/2024 00:01

    Location: https://beniculturali.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!