Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Letteratura latina E

Oggetto:

Latin literature E

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
STS0245
Docente
Stefano Briguglio (Titolare del corso)
Corso di studio
laurea triennale in Beni culturali
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
L-FIL-LET/04 - lingua e letteratura latina
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Il corso è rivolto esclusivamente a chi dopo la prova di ingresso sia stato indirizzato al livello 3 (6 CFU) o a chi abbia sostenuto l'esame di Latino di base.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

 

Il modulo (di livello superiore a Latino di base) ha per oggetto il rafforzamento delle competenze traduttive dal latino, ottenuto attraverso la lettura di testi in prosa e in poesia.

Gli studenti e le studentesse saranno in grado di analizzare, descrivere e tradurre con terminologia adeguata i testi oggetto di esame comprendendone le caratteristiche linguistiche e stilistiche.

 

 

The course focuses on the strengthening of translation skills from Latin (prose and poetry). Therefore, it is aimed at students whose mastery of Latin is situated at an intermediate level (however superior to 'Latino di base').

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Approfondimento della conoscenza morfosintattica e semantica della lingua latina

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Capacità di comprendere, tradurre e interpretare testi latini a livello linguistico, sociolinguistico, culturale e storico

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Capacità di analizzare consapevolmente un testo latino e di valutare la propria capacità di comprensione e di traduzione

ABILITÀ COMUNICATIVE
Esprimersi in modo scientificamente corretto sugli argomenti della disciplina

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
Perfezionare le capacità di apprendimento della lingua latina

 

 

KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING ABILITY
Deepening of the morphosyntactic and semantic knowledge of the Latin language

ABILITY TO APPLY KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING
Ability to understand, translate and make interpretations on Latin texts at the linguistic, socolinguistic, cultural and historical levels.

JUDGMENT AUTONOMY
Ability to consciously analyze a Latin text and to evaluate one's ability to understand and translate

COMMUNICATION SKILLS
Express himself in a scientifically correct manner on the topics of the discipline

LEARNING ABILITY
Improve the learning skills of the Latin language

 

Oggetto:

Programma

Voci dell'esilio. Letture da Ovidio e Seneca

Il corso sarà dedicato alla 'letteratura dell'esilio'. Attraverso una selezione di testi in prosa (Ad Helviam matrem di Seneca) e in poesia (Tristia e Epistulae ex Ponto di Ovidio) si studieranno le modalità espressive con cui i due autori hanno rappresentato la propria condizione di esuli: i tentativi di reazione, la necessità di consolare chi è lontano, il rapporto con la patria, la speranza nella fine della pena.

 

Literature and exile in Ovid's Tristia and Ex Ponto, and Seneca's Ad Helviam matrem

 

 

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni esclusivamente in presenza senza streaming né registrazioni. Chi non potesse seguire le lezioni preparerà l'esame con il programma da non frequentanti.

 

Lectures. 

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 

L’esame consiste in:

1) prova scritta (traduzione di testi latini non svolti a lezione, da superare con una votazione almeno sufficiente, ovvero 18/30). Solo chi ha superato la prova scritta è ammesso o ammessa all’esame orale (che permette di alzare fino a un massimo di 3 punti il voto dello scritto).

2) Prova orale comprendente le parti seguenti:

a) Revisione grammaticale della prova scritta.

b) Lettura (metrica), traduzione e commento morfosintattico di tutti i passi trattati a lezione e di tutti i documenti inseriti nel materiale didattico; per gli approfondimenti di morfologia, sintassi e storia della lingua è obbligatorio A. TRAINA, G. BERNARDI PERINI, Propedeutica al latino universitario, sesta edizione riveduta e aggiornata a cura di C. MARANGONI, Bologna, Pàtron, 1998, capp. 1-7. Per il ripasso della sintassi si farà riferimento a A. TRAINA, T. BERTOTTI, Sintassi normativa della lingua latina, Bologna, Pàtron 1965 (rist. anast. 2015).

c) Uno dei saggi indicati in Bibliografia.

d) Storia della letteratura latina, prima parte (Livio Andronico, Nevio, Plauto, Ennio, Catone, Terenzio, Lucilio, Lucrezio, Catullo, Cicerone, Cesare, Cornelio Nepote, Sallustio, Varrone, Virgilio, Orazio, Tibullo, Properzio, Ovidio, Tito Livio). Chi avesse già portato questo programma in precedenti esami di latino porterà in sostituzione la letteratura di età imperiale (Seneca padre, Fedro, Curzio Rufo, Seneca, Lucano, Persio, Petronio, Stazio, Marziale, Quintiliano, Plinio il vecchio, Giovenale, Plinio il giovane, Svetonio, Tacito, Apuleio, Ausonio, Ammiano, Claudiano, Macrobio). 

Chi ha già portato tutta la storia della letteratura sostituirà questa parte con la traduzione e l'analisi linguistica di Cicerone, Pro Archia.

NON FREQUENTANTI: la versione (1) e i punti 2A; 2C; 2D non variano; il punto 2B sarà integrato con la lettura di Seneca, La Consolatio ad Helviam matrem, con un'antologia di testi, a c. di A. Cotrozzi, Roma 2004 e con traduzione e commento linguistico di Seneca, De brevitate vitae

 

1) Written test (translation with vocabulary, to be passed with a vote at least sufficient - 18/30).

2) Oral exam:

a) correction of the written test.

b) translation and commentary of the texts analyzed in the course; A. TRAINA, G. BERNARDI PERINI, Propedeutica al latino universitario, sesta edizione riveduta e aggiornata a cura di C. MARANGONI, Bologna, Pàtron, 1998, chapters 1-7.

c) A paper (see 'Bibliography')

d) History of Latin literature.

NOT ATTENDING STUDENTS: points 1 and 2A; 2C; 2D do not change; point 2B: translation and linguistic commentary of Seneca, De brevitate vitae.

Oggetto:

Attività di supporto

Durante il corso saranno svolte alcune lezioni di prosodia e metrica (metri dattilici).

Testi consigliati e bibliografia



Oggetto:
Libro
Titolo:  
Propedeutica al latino universitario
Anno pubblicazione:  
1998 (6)
Editore:  
Pàtron
Autore:  
Alfonso Traina, Giorgio Bernardi Perini
Obbligatorio:  
Si
Oggetto:

A) I testi in edizione critica saranno a disposizione nel materiale didattico:

1) P. Ovidi Nasonis Tristia, edidit J. B. Hall, Stuttgart-Leipzig 1995.

2) Ovidius. Ex Ponto libri quattuor, recensuit J. A. Richmond, Leipzig 1990 (Bibliotheca scriptorum Graecorum et Romanorum Teubneriana).

3) L. Annaei Senecae Dialogorum libri duodecim, recognovit brevique adnotatione critica instruxit L. D. Reynolds, Oxonii 1977 (Oxford Classical Texts).

B) Per una traduzione italiana si consiglia:

1) Ovidio, Tristezze, a c. di F. Lechi, Milano 20084.

2) Ovidio, Epistulae ex Ponto, a c. di L. Galasso, Milano 2008.

3) Seneca, Le consolazioni, a c. di A. Traina, Milano 201011.

C)  A. TRAINA, G. BERNARDI PERINI, Propedeutica al latino universitario, sesta edizione riveduta e aggiornata a cura di C. MARANGONI, Bologna, Pàtron, 1998; per il ripasso e l'approfondimento della sintassi si consiglia A. TRAINA, T. BERTOTTI, Sintassi normativa della lingua latina, Bologna, Pàtron, 2015 (ristampa anastatica).

D) Per la storia della letteratura: G. GARBARINO, L. PASQUARIELLO, Vivamus. Volume unico,  Torino, Paravia, 2016 o volume equivalente di scuola superiore dotato di antologia (da sottoporre all'approvazione del docente). Per la parte tardoantica si invita a integrare con F. GASTI, Profilo storico della letteratura tardolatina, Roma 2020 (reperibile online a http://archivio.paviauniversitypress.it/didattica/gasti_lett-tardolatina-2013/gasti_profilo_2013.pdf)

E) Uno dei seguenti saggi (che saranno illustrati durante la prima lezione), tutti disponibili presso la Biblioteca di Filologia, Linguistica e Tradizione Classica 'A. Rostagni' :

1) R. Degl'Innocenti Pierini, In nome della madre. Pathos tragico e retorica degli affetti nella consolatio ad Helviam matrem di Seneca, in 'Paideia', 52, 1997, pp. 110-20 (= Ead., Il parto dell'orsa. Studi su Virgilio, Ovidio e Seneca, Bologna 2008, pp. 139-51).

2) R. Degl'Innocenti Pierini, Ritratto di famiglia. Seneca e i suoi nella consolatio ad Helviamin Gli Annei. Una famiglia nella storia e nella cultura imperiale. Atti del Convegno internazionale, Como 2003, pp. 339-56 (= Ead., Il parto dell'orsa. Studi su Virgilio, Ovidio e Seneca, Bologna 2008, pp. 153-76).

3) A. Traina, Introduzione a Seneca, Le Consolazioni, Milano 201011.

4) A. Traina, Lo stile drammatico del filosofo Seneca, Bologna 20114.

5) G. Williams, Ovid's Exilic Poetry: Worlds Apart, in B. Weiden Boyd (ed.), Brill's Companion to Ovid, Leiden-Boston-Koeln 2008, pp. 337-81.

6) A. La Penna, Ovidio. Relativismo dei valori e innovazione delle forme, Pisa 2018, pp. 293-374 (una selezione di paragrafi da concordare con il docente).

7) I capitoli 12 (Tristia, di J.-M. Claassen) e 14 (Epistulae ex Ponto, di L. Galasso), in P. Knox (ed.), A Companion to Ovid, Malden-Oxford-Chichester 2009.

 

 



Oggetto:

Note

Si raccomanda di consultare gli avvisi della pagina dell'insegnamento per variazioni e aggiornamenti legati a eventuali nuove restrizioni imposte per ragioni sanitarie.

Gli studenti sono pregati di iscriversi al corso prima dell'inizio delle lezioni.

Oggetto:

Insegnamenti che mutuano questo insegnamento

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2022 alle ore 00:00
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 23/09/2022 13:28

    Non cliccare qui!